Search
  • Karibujua

Quei 17 obiettivi, così poco conosciuti, ma così importanti.

Avete mai sentito parlare dei 17 Sustainable Development Goals”?

Se no, vi spieghiamo che cosa sono e perché sono così importanti. Se sì, un ripasso fa sempre bene.

Le Nazioni Unite, tra il 25 e il 27 settembre del 2015, hanno inserito nella loro agenda 17 obiettivi estremamente importanti da raggiungere entro il 2030. Questi goals rappresentano “un progetto per ottenere un futuro migliore e più sostenibile per tutti", affrontando le interconnesse sfide globali in un modo tale per cui nessuno nel mondo verrà lasciato indietro.

Tra di questi, i goals numero 4 e numero 5, sono quelli a cui stiamo lavorando anche noi come associazione di promozione sociale per la loro realizzazione.

Ensure inclusive and equitable quality education è il goal numero 4. Dal 2030 a tutti i ragazzi e le ragazze dovrebbe essere garantito un equo accesso all’educazione. In questo modo sempre più studenti e studentesse potranno acquisire le capacità necessarie per promuovere una sostenibilità globale.

Achieve gender equality and empower all women and girls rappresenta, invece, il quinto goal che chiede di eliminare tutte le forme di discriminazione e di violenza contro le ragazze e le donne nel mondo.

Secondo le Nazioni Unite, non si tratta solo di un diritto umano fondamentale, ma è una base necessaria per un mondo pacifico e sostenibile. Fornire alle donne e alle ragazze un adeguato accesso all’educazione, un’assistenza sanitaria, un lavoro dignitoso e un’importanza adeguata nella sfera pubblica e privata, alimenterà le economie sostenibili e beneficerà la società e l’umanità in generale.

I due obiettivi sono ampiamente interconnessi e interdipendenti, per questo, come associazione, ci stiamo impegnando per promuovere entrambi contemporaneamente. I nostri 26 studenti e studentesse DAKTA e le nostre 4 studentesse della scuola di sartoria, sono la dimostrazione dell’impegno di molte persone che lavorano con noi.

Negli ultimi anni, in particolare, il numero delle ragazze a cui vengono sponsorizzati gli studi è aumentato, segno positivo del fatto che è sempre di più riconosciuta l’importanza dell’istruzione.

Le studentesse della scuola di sartoria hanno tra i 14 e i 21 anni, vengono tutte da famiglie povere e numerose, da villaggi remoti in zone periferiche. Sono state scelte per il loro impegno dimostrato nelle scuole e per la loro voglia di imparare un mestiere.

L’assegnazione delle borse di studio, però, rappresenta solo una parte del nostro lavoro. È importante, anzi fondamentale, parlare con gli studenti e studentesse e con le loro famiglie, per capire la loro disponibilità a sostenere emotivamente il figlio o la figlia nel suo percorso. Bisogna pensare infatti che, un ragazzo o una ragazza che continua gli studi, toglierebbe alla famiglia un aiuto manuale non indifferente. I volontari svolgono sul campo proprio questo compito: far capire alle famiglie del villaggio l’importanza di ricevere un’istruzione.

Grazie all’impegno degli sponsor e dei volontari, questi studenti e studentesse stanno costruendo il proprio ruolo nella società e saranno da esempio per altre persone.

Parlando di numeri si può notare come l’istruzione stia diventando globalmente accettata, infatti, secondo le Nazioni Unite, dal 2015 il tasso di iscrizione totale alle scuole ha raggiunto il 91% nelle regioni dei paesi in via di sviluppo e, più in generale, il numero di bambini considerati “fuori da scuola” è sceso di quasi la metà.

Purtroppo, però, parlare di accesso all’educazione non vuol dire per forza qualità. 103 milioni di ragazzi, infatti, non hanno le capacità di base per essere considerati alfabetizzati e, purtroppo, il 60% di questi sono ragazze.


Mancherebbero ancora una decina d’anni per realizzare i 17 sustainable goals ma, con l’aiuto di tutti, possiamo contribuire al raggiungimento di questi obiettivi per un futuro migliore.

Per chi fosse interessato, ecco i 17 sustainable goals per l’agenda del 2030:

1. No poverty – no povertà;

2. Zero hunger – zero fame;

3. Good health and well-being – buona salute e benessere;

4. Quality education – educazione di qualità;

5. Gender equality – parità di genere;

6. Clean water and sanitation – acqua pulita e servizi igienico-sanitari;

7. Affordable and clean energy – energia accessibile e pulita;

8. Decent work and economic growth – lavoro dignitoso e crescita economica;

9. Industry, innovation, and infrastructure – industria, innovazione e infrastrutture;

10. Reducing inequality – riduzione della diseguaglianza;

11. Sustainable Cities and Communities – città e comunità sostenibili;

12. Responsible consumption and production – produzione e consumo responsabile;

13. Climate action – azioni per il clima;

14. Life below water – vita sott’acqua

15. Life on land – vita sulla terra

16. Peace, justice, and strong institutions – pace, giustizia e istituzioni forti;

17. Partnerships for the Goals – parternships nel raggiungimento degli obiettivi


E visitate il sito https://www.un.org/sustainabledevelopment/sustainable-development-goals/per vedere a che punto è la realizzazione dei goals e come possiamo contribuire.

38 views

DONA ORA!

Donando a Karibujua aiuterai a portare avanti e realizzare nuovi progetti in sviluppo nei villaggi del Kenya!

IBAN: IT 69D0569685160000002358X55

5x1000

Dona anche tu il 5x1000 a Karibujua! 

CF: 97643350156

CONTATTACI

  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn Social Icon